.
Annunci online

4 novembre 2011
Perchè bisognerebbe andare a votare (quasi) subito

Proprio perche'il momento e'drammatico serve un governo autorevole e robusto per gestire riforme che possano davvero cambiare il paese.


Non e' pensabile che possa esserlo un governo delle attuali opposizioni, nemmeno con l'apporto di qualche trasfuga, ricordiamolo eletto da, con e per Berlusconi: isomma un governo politicamente illegittimo in base al responso delle urne, da cui, ricordiamlo, era uscita una schiacciante maggioranza per un simbolo recante la scritta "Berlusconi". E qui centra poco il vincolo di mandato. Non parliamo del comportamento di voto parlamentare del singolo deputato... ma dell'espressione complessiva del parlamento contraria alla volonta popolare a suo tempo chiarissima. L'alternativa sarebbe un governissimo che tenesse a bordo buona parte del PDL. A parte la presunta indisponibilita', nel caso significherebbe tentare di riformare finalmente l'Italia insieme ai principali artefici della rovina degli ultimi anni. Non e'pensabile ne'credibile.


E dunque si vada a votare immediatamente. Al massimo approvando qualche provvedimento urgentissimo sotto la regia di Napolitano per tener buoni i mercati. E si sottoponga agli elettori un chiaro progetto di riforme, con franchezza e coraggio. Solo cosi, un conseguente governo, anche di coalizione se l'esito delle urne lo imponesse, avrebbe la forza e il mandato per fare bene quello che va fatto.


E allora coraggio. Basta tatticismi e paure. Proprio perche' l'Italia non puo'piu'aspettare.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD bersani elezioni berlusconi

permalink | inviato da Giovanni Gambaro il 4/11/2011 alle 18:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre        dicembre